11 Responses to C’ho il sito, mi voti?
  1. Federico aka gontilla Rispondi

    tu sei un grande onorevole del web. se ti candidassi alle elezioni voterei sicuramente per te!!

  2. wfl Rispondi

    COJONE sarà lui

  3. piero Rispondi

    uè! il link al nome di storace porta ad ignazio la russa. servizi deviati?

  4. ilblogdelladomenica Rispondi

    la cosa più bella sono i politici che aprono il blog un mese prima delle elezioni, e lo chiudono subito dopo. io li chiamo affettuosamente quelli del “prendi i voti e scappa” (grande cofferati!)

    bdd

  5. wfl Rispondi

    non posso che postarlo, e neanche è ot
    http://sonouncoglione.splinder.com/

  6. Achille Rispondi

    Piero: corretto, grazie. Erano i famigerati link deviati

    wfl: non è ot e non è nemmeno più impensabile usare quel termine sui grandi giornali: berlusconi, dopo aver sdoganato questo e quello, ora ha sdoganato i coglioni.

  7. Enrico Rispondi

    1- Che vuoi che sia, a lui gliene hanno dette tante

    2- Finalmente uno che dice pane al pane e vino al vino

    3- La sinistra non sa più a cosa attaccarsi

    4- Il premier è stato frainteso

    5- In Cina li bollivano

    Scusa Achille per lo spazio che ho preso, ho fatto la rassegna stampa per le dichiarazioni che leggeremo domani sui giornali.

  8. Kekule Rispondi

    Achille, questo è un argomento che sul tuo blog ci sta bene e sul mio no, quindi lancio una domanda epocale:
    perché lo spot per le elezioni che danno su Mediaset ha la musica taroccata chiaramente dalla seconda sigla finale di Goldrake? Ogni volta che la trasmettono mi metto ad urlare “Vaaaaaaaaaaaaaaa distruggi il maaaale e vaaaaaaaaaaaaaa….”.

  9. Disorder Rispondi

    Bella analisi, complimenti. E grazie per avermi fatto scoprire “In viaggio con Piero” :D

  10. Matteo Evangelista Rispondi

    qui non si tratta di politica, di destra e sinistra, di ICI o di ACE la supercandeggina. Qui si tratta di uno affetto da una grave psicopatologia, che a settembre compie 70anni, quindi fatalmente perduto. Si tratta di uno psicotico paranoide, con un narcisismo da tagliare col coltello. L’oggetto del suo amore più totale risulta se stesso, un megalomane parafrenico già in stato di avanzata autoimbalsamazione, il mausoleo in cui ibernarsi lo aspetta nel giardino della sua villa, dove riti alchemistici gli daranno la vita eterna. Qui non abbiamo un bugiardo, bensì un delirante che crede fermamente nelle illusioni della memoria, costui si spaccia per ironico, non sapendo il significato di ironia: conferire alle parole un significato opposto, avrebbe dovuto dire, non coglioni, bensì intelligentoni, per essere ironico. È la struttura fondamentale della follia, ma di certo la colpa non è la sua, in primis il padre e la madre lo hanno ridotto così gia da infante, poi il crimine commesso dai votanti italiani che lo hanno eletto loro rappresentante, è stata la ciliegina sui maccheroni. Questo è il pensiero del Mondoleone. Grazie. Vedi il mausoleo
    http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=4409

  11. Smeerch Rispondi

    Ancora una volta complimenti per il tuo articolo su Apogeonline.
    Stai diventando una gradevole e consueta lettura. :)

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>