Dare a Davi quel che è di Davi

A vederlo in tv non mi ha mai conquistato. Come professionista non mi sento di giudicarlo. E però bisogna dare atto a Klaus Davi di una cosa: con il suo canale su YouTube, KlausKondicio , è riuscito negli ultimi giorni a far scoppiare più di una polemica e a diventare una fonte per i giornali e per le agenzie, come nel caso di Tremonti e il bullismo, il generale DelVecchio e i gay, Dell’Utri e il libri sulla desistenza.
Cosa che, in un Paese così ingessato in meccanismi decennali che portano dall’ospitata in tv al lancio delle agenzie fino alle pagine dei giornali, è indubbiamente un merito.

11 Responses to Dare a Davi quel che è di Davi
  1. Giorgia Rispondi

    Non sono così sicura che innescare polemiche sia un “merito”, veramente… ma vabbè.

  2. Achille Rispondi

    Se fai il mestiere che fa lui (e che fanno quasi tutti gli addetti stampa dei politici italiani) lo è sicuramente.
    Se poi parliamo di giudizi in assoluto, concordo con te.

  3. Giorgia Rispondi

    Achille, sai com’è, io giudico le persone globalmente, non a compartimenti stagni. Innescare polemiche per me è un modo sbagliato di procedere anche in ambito “sondaggistico”.

  4. m. Rispondi

    mah, odio il tizio e odio per tutto quello che fa. probabilmente perchè adesso mia madre pensa che per fare il ‘comunicatore’ (argh!) occorra impomatarsi come totò in certi film degli anni ’40.

    la cosa che mi farebbe davvero vergognare di essere klaus davi è il fatto di aver generato cloni (tipo: http://www.igorrighetticomunicazione.it/ ) che sono anni luce pure più imbarazzanti dell’originale, con annesse comparsate in tv.

    dopo ci stupiamo che esistano i luca luciani

  5. Smeerch Rispondi

    Grazie per la segnalazione. Sia ad Akille che a m.

  6. Achille Rispondi

    Su Igor Righetti è da tempo che cerco di farmi un’opinione completa. Il fatto (che ho scoperto da pochissimo) che sia nipote di Alberto Sordi mi ha ulteriormente confuso.

  7. Mark Rispondi

    No, Akille. Io ti voglio bene, ti leggo, concordo praticamente sempre. Ma Klaus Davi no. No. Ti prego. No.

  8. Giorgia Rispondi

    Ecco, bravo Mark, diglielo tu che Klaus Davi ti-prego-no.

  9. m. Rispondi

    igor righetti mi piace ricordarlo così:

    mamma fa i piatti, e lascia la tv accesa dopo il tg1 dell’ora di pranzo. io capito in cucina proprio mentre parte un siparietto in flash de ‘il ComuniCattivo’.
    ‘uau, bel titolo’ dico io, ‘vuoi vedere che è una splendida trasmissione che ci svela tutti gli errori grossolani di comunicazione che si vedono in giro?’

    invece no.

    dietro una scrivania, compare igor righetti, vestito ridicolmente proprio come un totò anni’40 e dunque come klaus davi.

    comincia a parlare.

    avete presente quando mettete la testa nella pentola grande per cuocere gli spaghetti? dai, ci abbiamo provato tutti. anche igor. a lui è piaciuto così tanto che la sua voce in quella trasmissione era pari-pari all’effetto pentolone.

    ora: puoi fare una trasmissione basata sullo stile comunicativo (comunicattivo?) e poi lasciarti la libertà di aprire i microfoni senza una corretta regolazione?

    una cosa terribile, credetemi. sembrava l’audio ai comizi di peppone. una cosa da vergognarsi, che ci fa capire quanta superficialità ci sia in questi personaggi.
    e in noi che li guardiamo.

  10. Achille Rispondi

    Ripeto, la figura di Igor Righetti meriterebbe un approfondimento a parte, al momento non me la sento.
    Riguardo ancora a Klaus Davi, se mi volete bene (quoto Mark :) dovete anche capire che io ho una fissa: cercare di valutare oggettivamente gli atti e le iniziative anche di persone che mi stanno tendenzialmente antipatiche o con le quali di solito non sono d’accordo.
    Nello specifico poi, nemmeno a me piace quello che attizza le polemiche per mestiere, però devo oggettivamente dire che in fondo a me interessa sapere che Dell’Utri pensa che Mangano sia “a suo modo” un eroe e che un candidato di spicco del Partito Democratico dice “il generale Speciale è un galantuomo”. In fondo anche sapere che Maurizia Paradiso è della Lega mi ha cambiato un pochino la vita…

  11. PREXURE Rispondi

    Come dice Achille non si può parlare di Righetti in modo così sbrigativo. E’ un personaggio troppo complesso che sperimenta ogni mezzo di comunicazione. Basterebbe leggerlo quel sito di cui dai il link per vedere il suo cv e quello che ha fatto finora per la comunicazione. Può piacere o non piacere il suo stile anglosassone d’infotainment, ma sicuramente è un professionista con le palle. E cmq viva il Prof. Righetti spero torni presto a farci lezione a Gorizia!!! M. non starai mica rosicando di non averlo avuto come Prof. o per caso eri un suo studente alla Sapienza e ti ha bocciato?

    PREXURE

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>