Tu che puoi diventare

Se n’era parlato addirittura qui, un paio d’anni fa: nonostante smentite e prove contrarie su reti generaliste, c’è gente che continua a dire in giro che la sigla di Jeeg Robot d’acciaio è cantata da Piero Pelù.
Ora apprendo da Fabio De Luca che Pelù ha deciso di accontentare questo piccolo ma coriaceo pubblico, interpretando una cover della sigla, disponibile come bonus track nel suo nuovo album (si ascolta da qui, mi hanno detto).
Niente di che, molto meglio Caraturo che rifà Goldrake, nostra passione ormai datata.

8 Responses to Tu che puoi diventare
  1. Paolo Rispondi

    Se questa è la versione di Pelù (che palle…) aridateme l’originale….

  2. Dario Salvelli Rispondi

    Beh…ma Caraturo, che fine ha fatto? Dài, ricordo addirittura il video: possibile che uno si riduca a fare una cover di Goldrake (a me non piaceva) ? Meteora. :-)

  3. Achille Rispondi

    Caraturo che fine ha fatto… bella domanda.

  4. Cernaki Rispondi

    Eh, ma adesso non si capisce più “vola tra lapidi blu”.

  5. alberto d'ottavi Rispondi

    belin ma è una roba tostissima… addirittura 2004, e io me l’ero perso! meno male che è tornata fuori :)

  6. [...] che si trova nel suo ultimo disco “Fenomeni” sia in riguardo a quel mito. Grazie ad Akille. ... jthereandbackagain.wordpress.com/2008/05/06/ex-eroe-nel-vento
  7. Smeerch Rispondi

    C’è gente convintissima che “Maracaibo” sia stata interpretata originariamente da Raffaella Carrà. Putroppo lo resterà sempre. Poveri noi. E povera Lu Colombo.
    P.S.: la nuova (?) versione cantata da Jerry Calà non mi entusiasma affatto – credo che sia anche sbagliata nel testo.

  8. [...] Caraturo – Goldrake (via achille)(io non l’avevo mai visto e devo dire che m’ero perso [...]... infoservi.it/canemucca-phonkmeister-alessio-caraturo/9964

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>