La scalzata al successo

Al Corriere della Sera hanno deciso di dare visibilità al progetto “VideoMarta“. In estrema sintesi, si tratta di blog tramite il quale vengono diffusi i video in cui una ragazza appena maggiorenne parla di tecnologia, rivolgendosi ad un pubblico di persone poco esperte e curiose. Ora questo esperimento arriva sulla tv satellitare Yks, e la storia finisce sulla prima pagina del Corriere.it
Ora, io non voglio fare la figura di quello che viene dalla montagna del sapone e non sa che le notizie tecnologiche non interessano a tutti, e che ci sono molti modi di renderle più “attraenti” per il grande pubblico, ma non posso fare a meno di notare perplesso che la prima informazione che viene data al lettore è la seguente: la ragazza nei video è scalza.

5 Responses to La scalzata al successo
  1. Sergio Rispondi

    I video sono pallosissimi. Dice: e allora sei bravo te.
    Ma sono pallosissimi.

  2. [...] A quanto pare il titolo da me criticato ieri (quello del corriere.it su “videomarta”) ha fat... akille.net/?p=1456
  3. mario de santis Rispondi

    Mi permetto un commento anche qui, non per invadere ma proprio il Corriere (anche di Carta) ci aveva informato
    http://archiviostorico.corriere.it/2008/maggio/25/Italia_che_non_Rete_co_9_080525068.shtml

    pochi giorni prima che “L’Italia non va in rete” facile gioco di parole calcistico per dire in sostanza che solo 42% degli italiani si collega ad internet (compresi quelli dal lavoro, quindi magari molti a casa non ce l’hanno)
    Forse Marta è la “maestrina dai capelli rossi” che l’Italia degli analfabeti informatici del 2008 aspetta?
    O invece che Marta dobbiamo aspettare gli amici di Marte?

  4. Ed Rispondi

    E ha un accento torinese allucinante, peraltro stupendo. Infatti l’hanno messa pure su La Stampa.

  5. akiro Rispondi

    son proprio curioso di veder un paio di puntate per farmi un idea… ma così su due piedi non mi aspetto molto, mi puzza solo di trovata pubblicitaria…

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>