6 Responses to Giornalismo investigativo
  1. malmostosa Rispondi

    troppa tensione… dai scrivi qualcosa!

  2. Camillo Miller Rispondi

    Gli svizzeri ci invidiano perché abbiamo tutto — spiega Massimo —. Loro hanno solo Federer, che le prende sempre da Nadal”. «Quando sfottono — aggiunge Giuseppe, puntando lo scudetto tricolore che porta al petto — io mostro le quattro stelle da campioni del mondo. ‘Voi quante ne avete?’ ”

    “Che minchia ce ne frega, noi abbiamo i vostri soldi in cassaforte” è stata la risposta.

  3. SmokingPermitted Rispondi

    Adesso come minimo 5 anni per chi va sul balcone e forse penalizzazione economica per chi pubblica i resoconti. Che mica si può.

  4. Andrea Rispondi

    Guarda che non sono mica i giornalisti italiani a essersi intrufolati nell’albergo, ma degli italiani emigrati in Svizzera.

  5. Achille Rispondi

    “Eccolo qui affacciato alla finestra del pianerottolo al secondo piano del civico 515 di Badenerstrasse, la strada che costeggia lo stadio di Zurigo.”

    Da frasi come queste io capisco che il giornalista stava lì con loro, oppure si è preso qualche licenza stilistica.

  6. Andrea Rispondi

    “Massimo Farisano, 27 anni, tecnico della Samsung, nato a Fracavilla sul Sinni (Potenza). Eccolo qui affacciato alla finestra del pianerottolo al secondo piano del civico 515 di Badenerstrasse, la strada che costeggia lo stadio di Zurigo.”

    “Eccolo qui con l’amico Giuseppe Ticchio, 18 anni, originario di San Fele (Potenza), figlio di un operaio emigrato in Svizzera 40 anni fa. Massimo e Giuseppe vivono a Wintenthur, a una ventina di km da Zurigo”.

    A me sembra palesemente che il giornalista racconti la storia di due lavoratori che si sono ingegnati per vedere gli allenamenti, e visto che c’erano, hanno visto anche loro. Non so che male ci sia.

    Sei un giornalista anche tu, e non credo che tu stia sempre a fare inchieste, reportage et similia.
    Anzi, a vedere dai tuoi articoli su Apegeoonline e il tuo blog ne sono certo.

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>