Mia madre è strana

Nel frattempo io ho assegnato il ruolo di mio personale anti-tormentone dell’estate a questo pezzo degli Zen Circus, che conoscevo di fama ma non avevo mai ascoltato perchè mi ero fatto l’idea che fossero un gruppo metal (vai a capire come funziona la mia mente). Indubbiamente il ritornello fa la differenza, e se questo fosse un Paese più sincero verso se stesso potrebbe diventare un successo (ma io non ci piglio mai su queste cose, all’epoca pensavo che Io mi rompo i coglioni di Bugo potesse diventare un inno per i giovani d’oggi).
Comunque la canzone è questa qua sotto, e l’ho scoperta grazie a Colasanti.

6 Responses to Mia madre è strana
  1. Camillo Miller Rispondi

    Mi trovi in disaccordo… li trovo un pochino pretenziosetti. Troppo falso spontaneo..

    Quindi ci sta che siano un successo… :-)

  2. colas Rispondi

    Che vuol dire “finto spontaneo”?

    Comunque: senti anche Vent’anni.
    Se la giocano.

  3. Emanuela Rispondi

    …a me sembrano tutti figli di Rino

  4. asha Rispondi

    sono d’accordo con emanuela :)

  5. Achille Rispondi

    Ragazze mie, meglio Figli di Rino che Figli di Bubba http://www.youtube.com/watch?v=Uzdz9tF6rEQ

  6. Smeerch Rispondi

    Ma che, scherziamo? Molto molto meglio i “Figli di Bubba”.
    Akille non ti ringrazierò mai abbastanza per avermi fatto scoprire questa chicca. Pagani, Di Cioccio, Vastano e Braschi in un colpo solo: WOW!

Rispondi a Camillo Miller Annulla risposta

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>