C’è crisi dappertutto

Oppure semplicemente, fa niente.

La canzone di Bugo che metto qua sotto è evidentemente il pezzo del momento, perchè c’è crisi e c’è crisi dappertutto. Oltre a volerlo condividere, lo posto come scusa per fare due considerazioni, parecchio scollegate tra di loro.

La prima è che il disco di Bugo è passato un po’ in sordina, e va bene, però a me è sembrato una delle cose migliori di questo 2008. Un disco italiano arrangiato come si deve, con i suoni giusti, con qualche pezzo dalla presa immediata, e qualcosa che esce alla distanza. Un disco contemporaneo, se mi passate il termine.

La seconda è che su questa crisi non è che io possa dirvi molto. Solo che mi torna in mente quella storia del Cern e del buco nero che poteva inghiottire l’universo partendo dalla Svizzera. In particolare, avete presente quel momento in cui noi eravamo tutti impauriti e concentrati a seguire in diretta il momento dell’accensione, quando qualcuno si è degnato di spiegarci che, nel caso in cui fosse davvero successo un patatrac, sarebbe successo qualche giorno dopo, sorprendendoci durante una discussione sull’Inter o la lettura di un’intervista a Schifani?
Ecco, l’unica cosa che mi viene da dire guardando i titoloni sui giornali è che in questo momento a me non sta succedendo assolutamente niente. Ma quando (magari tra qualche mese) gli effetti reali di questa crisi finanziaria ci arriveranno addosso sotto forma di aziende che vorranno tagliare il tagliabile, e pagare di meno, e non dare gli aumenti, e non assumere nessuno, sulle prime pagine dei giornali si parlerà, forse tranquillamente, di tutt’altro.

4 Responses to C’è crisi dappertutto
  1. salomè Rispondi

    sei un genio

  2. donde Rispondi

    c’entra nulla ma, stuzzicandoti ancora sull’argomento: “c’è vita dopo i titoli di coda?”.
    Penso che l’eterna diatriba su come tenere un libro sia per certi versi simile.
    Per esempio c’è chi li maltratta, ci scrive appunti o li scarabocchia; e c’è invece chi li apre appena per non deformarli.
    Tu di che “sponda” sei?
    io li maltratto, mi viene naturale(comodo) così

  3. akiro Rispondi

    allora la mia azienda è avanti… sono anni che non aumenta l’aumentabile -.-

  4. Smeerch Rispondi

    Ma l’ultimo disco di Bugo non è forse stato prodotto da Stefano Fontana a.k.a. Stylophonic? Mi sa che è l’anno suo perchè ha prodotto anche l’ultimo album di Meg.

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>