Via dalla pazza internet

Allora prendi atto che per una sera starai fuori dal tuo mondo di internettari e di gente che sta connessa da quando si sveglia a quando va a dormire, di persone che hanno blog, aggiornano blog, capiscono di blog, linkano i blog.
Via, via, via. Una serata all’aria fresca, disconnessi dalla grande rete, con gente che per lavoro e per passione fa altro.

Oh, ad un certo punto erano tutti lì a parlare di Facebook.

4 Responses to Via dalla pazza internet
  1. bicefalus Rispondi

    facebook mica l’ho ancora capito ma pare che tutti siano entusiasti? sarà il second life del 2008? ma sl almeno ci passo del tempo e ci ciancio con gli amici sl è una chat figa dove la gente si impegna e lavora molto più che nella vita reale(rl)

  2. Smeerch Rispondi

    E’ decisamente l’HYPE del momento. Quello che atterrisce/affascina (allo stesso tempo) è che non ne parlano i soliti geek o early/adopters.

  3. elisa Rispondi

    Che fantasia!!! :)

    a me internet e il mondo intorno piace…ma parlarne per 24 ore mi sembra una malattia!!!
    Staccare gente..staccare…

    salut

  4. ALASKA Rispondi

    lo ammetto..non passa giorno che non sbircio su “librofaccia”..ma ammetto anche che lo faccio per pigrizia e per economia casalinga. Mando sms ad amichette-i e in due parole li rendo ,o così può supporsi,partecipi della mia giornata, soprattutto non c’è modo di farmi fare 1000 domande..a me il telefono scoccia.. mi distraggo troppo e mi rompo da morire. meglio una bella letteronza o un post estemporaneo su fbook ! provate gente, provate!

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>