6 Responses to Christmas with the yours
  1. alesstar Rispondi

    nun me piace.
    christmas with the yours è sempre la migliore u.u’

    (panettone is on the table… provo a dirla a londra quando vado fra qualche giorno, vediamo che mi dicono O_o)

  2. Lollodj Rispondi

    Certo la vetta di “Christmas with the yours è inarrivabile”. Da qualche anno invece la canzone di natale, con una strofa cantata da ogni collabortore della radio (anche da chi non sa mettere due note in fila, con risutati disastrosi) è ridotta a un semplice jingle. Vabbè, ognuno fa le sue scelte, però chiaro che non c’è paragone.

  3. GG Rispondi

    vero, però sottovaluti due capolavori come “presepio imminente”, “baffo natale” e “natale allo zenzero”.

    Sì, i capolavori sono tre…

  4. Siccio Rispondi

    Le canzoni natalizie originali di Elio e le Storie Tese sono irraggiungibili, ma non sottovaluterei “Agnello Medley” che è l’unica vera alternativa alle canzoni natalizie e alla loro musicalità retro (c’era anche il compianto Naco alle percussioni, uèi: http://www.youtube.com/watch?v=VjuJukIkvlk ).

    Ma questa rimane un classico, ed io costringo la mia famiglia ad ascoltarla a ripetizione ogni maledetto Natale, per via dei suoi messaggi di pace fra Blur ed Oasis, ovviamente.

  5. Smeerch Rispondi

    My personal chart.
    1. Christmas with the yours
    2. Baffo Natale

  6. [...] altre sono ripetizioni inutili, anche con interpreti che avrebbero gran curriculum. Ma concordo con Akil... wittgenstein.it/2008/12/04/proprio-come-diceva-mia-mamma

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>