Aspetta e prega

Solidarietà bipartisan al maestro Pregadio (classe 1928) per la sostituzione subita alla Corrida. Va bene il ricambio generazionale, hanno dichiarato i principali esponenti degli schieramenti a noi avversi, ma se cominciamo a mettere da parte la gente d’esperienza per far spazio ai ragazzini, questo paese andrà presto allo sfascio.

Nessuna dichiarazione di rilievo dei politici nostrani sul gesto di Bill Richardson, il governatore del New Mexico che ha rinunciato ad un ruolo nel governo Obama, perché coinvolto in un’inchiesta su alcuni appalti concessi nel suo stato. Di fronte a questa notizia, i parlamentari italiani interpellati si sono limitati ad allargare le braccia e, in alcuni casi, a far roteare il dito indice all’altezza delle tempie.

6 Responses to Aspetta e prega
  1. loki Rispondi

    Sono solidale anch’io con il povero Pregadio!
    ho fatto anche la riam ho fatto.
    Se nota che wannabe poetessa?

  2. EmmeBi Rispondi

    Beh, per quanto definire ragazzino il maestro Vince Tempera, che sostituisce Pregadio, mi sembra ardito.
    Piuttosto c’è da chiedersi quanto la crisi musicale sia profonda e non risparmi niente e nessuno, al punto che un maestro talentuoso e rinomato come Tempera si abbassi alla Corrida.

  3. Achille Rispondi

    Beh, Vince Tempera è del 46, è più giovane dell’attuale presidente del consiglio e di quello precedente…

  4. alesstar Rispondi

    uhm, io quando ho visto lo spot, ci son rimasta male : (

  5. laPitta Rispondi

    solidarietà a pregadio, ma sempre ode a vince tempera onnipresente al pianoforte nei concerti di guccini :-)

  6. Achille Rispondi

    Pensa che per me Vince Tempera è soprattutto l’autore di alcune delle sigle di cartone animati più indelebilmente stampate nella mia memoria.

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>