In treatment

Finora ho visto due spot elettorali dell’opposizione. In quello di Sinistra e libertà ci sono degli elettori del Pd che parlano di loro come se fossero ad una seduta degli alcolisti anonimi. In quello di Ivan Scalfarotto c’è un candidato del Pd che parla con il suo psicoterapeuta.

La possibilità che il (seppur casuale) filo conduttore della comunicazione della sinistra italiana sia il richiamo ai problemi psicologici mi ha molto inquietato.

Mi aspetto da un momento all’altro di vedere uno spot del Pd in cui Franceschini dal cornicione di una finestra grida: “Se non mi votate mi butto di sotto!”

6 Responses to In treatment
  1. goliardico Rispondi

    Stamattina ho visto Franceschini intervistato al mercato del pesce (e purtroppo non scherzo) … almeno non era vestito da pescatore …

  2. Chi protesta Rispondi

    Più che altro mi preoccupa molto vedere che lo spot elettorale somiglia sempre più alle altre pubblicità, con regole di marketing . Non si comunica più il principio di partito od il programma elettorale. Si comunica invece solo apparenza e concetti universali, dove tutti si assomigliano a tutti.

    Sarà perchè ci si affida troppo ai pubblicitari o perchè in fondo non si ha niente da dire e niente di diverso da fare emergere ?

  3. Andrea Poulain Rispondi

    la colonna sonora di scalfarotto merita fiducia..

  4. fdl Rispondi

    ecco, appunto, la colonna sonora di Scalfarotto. A me ’sto fatto che sia un pezzo (“Toop Toop” dei Cassius) sentito dentro “Il Divo” pare un sinistro messaggio subliminale. Oh, magari è solo dietrologia disco, eh…

  5. enrico Rispondi

    ho la sensazione, da osservatore non coinvolto, che le campagne citate, e anche i cartelloni “ufficiali” con le persone che spingono fuori le scritte odiose e odiate , siano certamente brillanti e intelligenti.
    Ma poco utili; nel senso che mi pare che difficilmente sembrano capaci di spostare un solo voto di chi, in partenza, non voterebbe PD o non ha ancora deciso.
    Alimentano un discorso autoreferente e autoreferenziale, servono a dirsi “come siamo furbi fighi frivoli e intelligenti”, servono forse a dare buone parcelle a creativi copywriter e agenzie….ma non spostano un voto.
    Allontanare la disoccupazione ? troviamo uno contrario in uno qualsiasi degli schieramenti?

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>