La principessa dei diamanti

c’è questa bambina in questo collegio, la cui direttrice è la perfida miss mincy. per me, è quello che la signorina rottenmaier è per le bimbe con qualche anno più di me: la personificazione della cattiveria.

La Signora Maria rivede in età adulta il cartone animato che rappresenta al meglio uno dei più grandi archetipi della narrazione : se sei buona e gentile sei una sfigata e devi soffrire per le angherie di chi è cattivo e presuntuoso e detiene il potere e il danaro. Ovvero Lovely Sara.

3 Responses to La principessa dei diamanti
  1. Emanuela Rispondi

    MA.
    Alla fine…

  2. Achille Rispondi

    …il papi…

  3. signora maria Rispondi

    sto pensando ad una serie di finali alternativi per una serie di cartoni animati della mia infanzia. questi finali, non so perché, hanno tutti a che fare con delle motoseghe. :]
    sono onorata della citazione, ma soprattutto della locuzione “età adulta”, che è molto ottimistica. grazie, signor Akille, davvero. #^_^#

Rispondi a Achille Annulla risposta

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>