7 nuove domande a Berlusconi

Carissimo Pres. del Cons. Silvio Berlusconi,

innanzitutto volevo dirle che ha fatto proprio bene a prendersela con quei cattivoni di Repubblica che le fanno le domande e le lasciano lì all’infinito anche se lei non risponde. Si vede che non sono uomini di mondo, e non sanno che se (per esempio) uno chiama una donna per settimane e quella non risponde è inutile insistere.

In realtà anche io le scrivo per farle alcune domande. Ma non sono affatto tendenziose e lesive della sua persona e della sua privacy come quelle là. Sono nate spontaneamente guardando un evento pubblico, trasmesso ieri sera da più emittenti televisive in diretta e contamporaneamente. Quindi credo che lei potrà rispondere agevolmente e senza imbarazzi.

Eccole di seguito.

1) Lei ha dichiarato qualche giorno fa di avere una squadra che considera “alla pari se non superiore all’inter”. Bene, dove sta?

2) In una recente puntata del Processo di Biscardi, lei ha detto che Ronaldinho ogni partita fa “almeno due, tre cose” che valgono il prezzo del biglietto. Dove erano quelle di ieri sera? O si entrava gratis?

3) Secondo la sua esperienza, è possibile vendere quello che é considerato il trequartista più forte del mondo, non sostituirlo e pensare di venirne rinforzati?

4) Lei ha presente che le riserve dei difensori di fascia del Milan sono Antonini e  Favalli?

5) Se il Milan, come si è più volte detto, deve puntare sui talenti giovani, perché Gourcuff (classe 1986) è stato ceduto al Bordeaux, dove sta diventando uno dei protagonisti del campionato francese e della nazionale?

6) Ha per caso visto il Chelsea di Ancelotti? Come le sembra? é ancora convinto che il problema del gioco del Milan fosse l’allenatore?

7) Per finire, durante il derby di ieri sera, quali erano le sue condizioni di salute? Perché sa, milioni di italiani avvertivano un dolorino lieve ma fastidioso, dalle parti del fegato…

Ecco, caro Presidente, e grazie ancora per l’attenzione, la comprensione e le sue risposte.
10 Responses to 7 nuove domande a Berlusconi
  1. orenbuch Rispondi

    mi soltanto una domande a mio sogno SILVIO:vorrei una volta a ma vita potere ti baciarlo tu l’uomo che io adoro le piu amore mio SILVIO,ecco mia domande,sophie

  2. Luigi Rispondi

    In una recente puntata del Processo di Biscardi, lei ha detto che Ronaldinho ogni partita fa “almeno due, tre cose” che valgono il prezzo del biglietto. Dove erano quelle di ieri sera? O si entrava gratis?

    Stupenda…

  3. luca Rispondi

    grande Akille, tanto non risponderà neanche a queste…e forse dovrai preparati un avvocato anche tu!!!! hihihihihi

  4. livefast Rispondi

    okay, adesso per diventare famoso come il primo blogger a cui berlusconi ha fatto causa devi solo ri-postarle ogni giorno per 90 giorni.

  5. [...] 7 nuove domande a Berlusconi | Akille – Condividi e Vota su: [...] ... ilfazioso.com/gli-articoli-suggeriti-dal-fazioso-4.html
  6. ermagister Rispondi

    domani feltri apre con il “dossier akille”, si parla di foto compromenttenti su una spiaggia calabra, spaccio e detenzione di ‘nduja, multa per guida di una R4 senza triangolo e gomme lisce,

  7. Cossiga Mon Amour Rispondi

    tradizioni e antichi valori
    il calcio è un notorio sport di squadra nel quale forse solo diego poteva far diventare un bivacco di manipoli in una squadra forte; ma a parte ciò si dovrebbe cercare di giocare almeno in 5-6 giocatori decenti comple(men)tando la squadra con i trapassati o coloro che attendono solo la estrema unzione. invece il milan ha (ad essere generosi), un paio di calciatori degni di tale nome ed una schiera di persone che sembrano fare la fila per terminare la loro carriera nella maniera più indolore possibile. non si può di certo imputare alla vendita di un solista (anche se di abbastanza fortino), il tracollo di una squadra giacché tutti i partecipanti invece di assistere agli eventi nei quali si richiede la loro presenza, facessero la parte dei protagonisti (o almeno degli antagonisti, o addirittura delle comparse) invece di fare da spettatori. il problema è che il presidente deve capire che con quel materiale (sub)umano che il milan si ritrova dovrebbe riscoprire antichi valori che possano far risultare la squadra un piacevole e arduo avversario con cui confrontarsi. questi antichi valori possono essere sintetizzati in un paio di idee: collettivizzazione e socialismo. solo con esse due il nostro presidente potrà risollevarsi ed essere veramente il presidente di tutti.il primadonnismo perderà sempre contro il collettivismo, lo star-sistemismo perderà sempre contro il socialismo: il valore aggiunto e decisivo robor del berlusconismo altro non potrà essere che il sol dell’avvenire; con esso si potrà finalmente porre il sigillo su un sistema che potrà autorigenerarsi fino a quando il timoniere stesso sarà annullato nella massa in quanto parte di essa. avanti!

  8. Cossiga Mon Amour Rispondi

    Your comment is awaiting moderation.
    mmmm

  9. perunz Rispondi

    ok, tu le domande le hai fatte, però tra un paio di giorni cancella il post perché se no poi questo resta sul tuo blog per mesi, anni e poi lui si sente offeso dalla continua pressione di altre 7 domande senza risposta.
    che contando le 10+10 di repubblica e le 10 di bossi di una decina d’anni fa diventano 37!

  10. [...] posso dirlo: sono quasi nove mesi che spero di poter riprendere questo post scritto il 30 agosto e aggiu... akille.net/2010/05/18/le-risposte-gia-le-sai

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>