Sempre più Up

Questo è un momento ricorrente nella storia del mio blog. Il momento in cui, dopo la visione di un film della Pixar, vorrei venire qui a scrivere quanto è bello il film, di come ogni volta riescano a soddisfare aspettative sempre più alte, di quanto sono capaci di essere commoventi e divertenti nell’arco di pochi minuti, di come una bravura tecnica ormai mostruosa sia unita alla capacità di prendere incipit che potrebbero generare dozzinali commedie romantiche o drammoni televisivi, per trasformarli in favole di fronte alle quali per un paio d’ore sei pronto a sentirti raccontare di tutto.

Ma la verità è che gli anni passano, i film della Pixar si susseguono, gli esempi di altre case che producono animazione in grado di intrattenerti meglio di molti film con gli attori veri non mancano, e i cartoni animati fatti per gli adulti (o non solo per i bambini) prosperano.

Quindi io non vi dico niente. Perché se non siete già convinti che un cartone possa essere un’opera pari se se non superiore a un film “normale”, se non avete amato almeno un paio dei gioiellini d’animazione usciti negli ultimi anni, se non sentite una certa trepidazione ogni volta che vedete un trailer della Pixar,  e se non avete ormai superato quella forma di conformismo che vi porta a dovervi giustificare se andate a vedere un “film per bambini” (c’è gente che ha figliato apposta), allora probabilmente non ho niente di interessante da dirvi.

P.S. mi sono dimenticato di mettere qualche avviso di pubblica utilità. Non ci sono corti all’inizio, non serve rimanere fino alla fine dei titoli di coda (anche se sono molto carini), a mio modesto parere si può vedere anche senza 3D.

Secondo P.s. mi dicono nei commenti che il corto all’inizio c’è, ma in alcuni cinema lo fanno e in altri no. Che fatica.

25 Responses to Sempre più Up
  1. benty Rispondi

    volevi dire che up é molto bello? perché secondo me up é davvero molto molto bello

  2. Achille Rispondi

    ma è bello o è molto bello o è molto molto bello?

  3. Bisax Rispondi

    ci sono poi quelli che avendo figliato di recente (meno di 4-5 ani) certi film se li andrebbero a vedere volentieri con la prole, ma ancora non possono e un po’ rosicano

  4. Bisax Rispondi

    pardon, anni

  5. Mod Rispondi

    Orgoliosa di appartenere al popolo degli adulti che non si vergogna di vedere i film di animazione, che ama la Pixar a prescindere e che non ha figliato per avere la scusa per andare al cinema. Oh!

  6. Miic Rispondi

    Ci sarebbero anche quelli che prendono la babysitter per uscire e andare a vedere i cartoni, ma pare sia una leggenda metropolitana

  7. Emanuela Rispondi

    Confermo, vederlo in 3D non aggiunge nulla e anzi, toglie due benedetti euro per i caffè senza motivo apparente.
    Per il resto…ho pianto e riso tanto nel giro di mezz’ora ed erano ANNI che non capitava. Bello, bello (e trovo meraviglioso che i protagonisti abbiano l’età che hanno…fiuuu meno spoiler di così!).

  8. Bisax Rispondi

    le babysitter sono una leggenda metropolitana

  9. Emanuele Rispondi

    Bello bello veramente.

    A dire la verità all’inizio c’è il corto “Parzialmente nuvoloso” che a mio avviso vale quasi solo quello il prezzo del biglietto.

  10. Emmanuele Bassi Rispondi

    Non ci sono corti all’inizio

    nope, c’è un corto prima del film: Partly Cloudy. leggendo altri blogger italiani, pare che in alcuni cinema l’abbiano rimosso — ed è un peccato perché, pur non essendo Presto o Lifted è comunque molto bello.

  11. Achille Rispondi

    Ma come l’hanno rimosso? Ma porc… nel cinema dove l’ho visto io (Embassy, Roma, proiezione in 3D) trailer, pubblicità e via con il film…

  12. Emanuela Rispondi

    ‘tacci dell’embassy!!! Anche io l’ho visto lì e mi sono stupita della mancanza di corto!

  13. Achille Rispondi

    riusciamo almeno a capire se la regola è che dove lo fanno il 3d non c’è il corto e dove lo fanno in 2d c’è?

  14. Emanuela Rispondi

    All’embassy prima proiettavano il promo 3D di Christmas Carol (cinque minuti)

  15. Emanuela Rispondi

    Scusate: A Christmas Carol

  16. signora maria Rispondi

    io piango spesso e sempre, per cui non faccio testo, ma concordo sul giudizio, bellissimo.
    sul corto alcuni sì alcuni no, no comment, le solite cialtronate. cheppalle.

  17. Achille Rispondi

    Finora quelli che non hanno visto il corto erano in un cinema 3D e quelli che l’hanno visto no. Però attendo altre conferme.

  18. Pierre Rispondi

    Io l’ho visto al Maestoso (Roma), 3D e il corto prima c’era.

  19. Sara Rispondi

    io ho visto il corto senza 3D, ma in francia, quindi non vale.

  20. cofano Rispondi

    Parma, Cinecity: visto in 3D e il corto c’era. E un po’ di trailer sempre in 3D prima. Ah e in 3D c’era anche una pubblicità non ricordo di cosa, credo merendine.

  21. rollerbladingchick Rispondi

    a frascati non s’è visto il corto ma solo l’anteprima di christmas carol
    cmq trp bello il film e questo pezzo!!
    http://www.youtube.com/watch?v=KZO0Gxg86II

  22. Chrlie68g Rispondi

    Io sto aspettando che esca la versione 2 del gioco the neverood :-(

  23. alessandra Rispondi

    Genova, Odeon, in 3D, corto sì, e anche anteprina in 3D di A Christmas Carol, rabbrividoso!!!

  24. alessandra Rispondi

    …ante-prima

  25. Trackback: Smeerch.it » Up
    [...] hanno scritto già in molti in rete. Cos’altro posso aggiungere io? Non so, vediamo. “UpR... smeerch.it/2009/10/31/up

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>