Se per voi il gran Mogol non era quello di Battisti

Emozione e nostalgia all’apparire in rete, grazie a un benemerito utente di AvaxHome, di una copia in pdf del Primo manuale delle giovani marmotte, dalle cui pagine scoprivamo bimbetti come indovinare il numero pensato da un amico o come parlarci con i segni usati dagli indiani d’America.

Io in realtà avevo il terzo e il quinto, oltre a quello di Paperinik sui giochi di prestigio, dal quale non sono riuscito a impararne decentemente nemmeno uno.

(trovato grazie ai Sadpandas)

9 Responses to Se per voi il gran Mogol non era quello di Battisti
  1. piviere Rispondi

    Da qualche parte ho i primi tre.
    Dovrei ribaltare la casa per trovarli.

  2. David Rispondi

    Io ce li avevo tutti. Il mio preferito era il quarto (credo), tutto dedicato allo sport, dove ti raccontava le origini storiche e le regole di ogni sport. Pur non essendo un grande appassionato, le nozioni imparate lì mi hanno permesso per anni di fare figuroni nelle discussioni “da bar del lunedì mattina”.

  3. Silvio Rispondi

    Ce ne avevo due. Ancora oggi, lo dico senza vergogna dall’altro dei miei 38 anni, ogni tento ne apro uno, leggo e sorrido ebete..

    (Quello dello sport era il Manuale di Pippo, meglio detto Sport Goofy. Non so se vale, eh..!).

  4. Silvio Rispondi

    PS. Chi trova i tre errori nel post precedente, vince un pensiero gentile (che altro volevate?)

  5. David Rispondi

    No, no, quello di Sport Goofy era un altro ancora (e c’avevo pure quello). Ma c’era anche un delle GM dedicato solo allo sport. Ho trovato quest’immagine in rete
    http://i107.photobucket.com/albums/m299/Padulo80/Aste/Il4quartomanualedelleGiovaniMarmott.jpg

  6. Achille Rispondi

    Per completezza: il quinto era giallo e dedicato a fiori e piante.

  7. Silvio Rispondi

    Tanto di cappello! Questo mi mancava e adesso devo passarmi tutte le bancarelle e i rigattieri per trovarlo ^-^

  8. redarrow Rispondi

    io questo manuale ce l’ho ancora in cartaceo originale, a casa di mia mamma… :-)

  9. Rinaldo Rispondi

    E del Manuale del Gran Mogol ne vogliamo parlare?
    Quello si’ che era un capolavoro hippie: si parlava di meditazione praticata fissando (o pensando a) una rosa, le proprieta’ delle piramidi costruite utilizzando la sezione aurea, e spiegava come farne una da mettere sotto il letto…
    Aah, se lo avessi ancora…

Rispondi a Silvio Annulla risposta

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>