Era meglio farlo con King, Soldatino e D’Artagnan

Una delle caratteristiche dei Mondiali è che ti ritrovi a pensare esattamente quello che stanno pensando milioni di persone nello stesso momento.

Per esempio l’altra sera, mentre Cristiano Ronaldo usciva tristo e sputacchiante dal campo dopo l’eliminazione del suo Portogallo, tutti noi che ci eravamo esaltati per il sontuoso spot Nike “Write the future” abbiamo pensato: ecco, è uscito anche l’ultimo, li hanno azzeccati proprio bene i testimonial.

A dare immagini a questi pensieri il video che metto qua sotto, un prodotto artigianale un po’ grezzo che però mette in fila tutti quelli che da protagonisti dello spot dovevano diventare protagonisti di un Mondiale che già dai quarti stanno vedendo da casa.

(trovato su IlPost)

2 Responses to Era meglio farlo con King, Soldatino e D’Artagnan
  1. Milla Rispondi

    Anche Federer è uscito da Wimbledon….
    sarà che la Nike porta sfiga?

  2. Bruno Rispondi

    Fossi io cambierei sponsor, a questo punto… Aspettiamo i vincitori del mondiale, gli freghiamo il monile-sponsor e il gioco è fatto. Sono un genio della strategia sportiva, io, mica come Lippi e Capello.

    Ps. da sbellicarsi, il video.

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>