Roma Senza Vie di Mezzo

Qualche tempo fa mi arrivò una mail con la seguente proposta: una casa editrice bolognese stava preparando alcuni volumi dedicati alle principali città italiane. Il format prevedeva una guida divisa a metà, da una parte le cose consigliate, dall’altra quelle da evitare. Mi andava, diceva la proposta, di scrivere la guida dedicata a Roma?

La proposta era allo stesso tempo attizzante e insidiosa per uno come me, un calabrese arrivato 15 anni fa nella capitale dicendo “sono solo di passaggio”  che ha finito per mettere radici. Insidiosa perché Roma è una città complessa e infinita, che nemmeno i romani conoscono bene, e perché a me vien voglia di scrivere soprattutto delle cose che mi piacciono, ma il format era quello: per ogni posto che ami ne devi trovare uno che eviti, per ogni ristorante dove andare ce ne vuole uno che per carità, per ogni locale dove porteresti i tuoi amici devi tirarne fuori uno dove manderesti il tuo peggior nemico.

Da queste condizioni è venuta fuori una guida discutibile, personale, si spera piacevole da leggere, non dogmatica, cazzona già nelle intenzioni. Una serie di riflessioni su posti, piazze, pizzerie, pub, discoteche, negozi, usi, costumi e personaggi, in cui ogni cosa sta o di qua o di là. Con l’obiettivo altissimo di cogliere lo spirito della Roma di oggi e quello, più concreto, di scrivere una guida senza usare mai la parola “pittoresco”.

Il risultato si chiama Roma senza via di mezzo, e dice che esce oggi. Ho anche aggiunto una pagina specifica qui sul blog, tanto per non farmi mancare nulla

13 Responses to Roma Senza Vie di Mezzo
  1. Paolo Rispondi

    A quando la presentazione con rinfresco? :-)

  2. Bruno Rispondi

    Idea senz’altro interessante, bookmarkata.
    Tornerà utilissima quando capiterà l’occasione di visitare la Capitale (mi vergogno di non averlo già fatto…)
    Edizione digitale prevista?

  3. EmmeBi Rispondi

    Una presentazione a Milano sarebbe geniale. Io la supporto.

  4. Achille Rispondi

    Vedo che le presentazioni attirano… Michè, essendo il libro particolarmente incentrato sullo spirito e le manie dei romani, Milano è la seconda città più citata. Immagina.

  5. Silvio Rispondi

    Detto da uno che per 2 anni ha lavorato in libreria: mi piace l’idea e mi piace la copertina! Lo cerco qui a Verona, oppure lo compro on line. Bravo Achì.

  6. Emanuela Rispondi

    So proud

  7. Achille Rispondi

    @Bruno, non ne so nulla, dipende dalla casa editrice.

  8. Bruno Rispondi

    Grazie, controllerò sul loro sito quando mi servirà, allora.

  9. [...] catepol shared Roma Senza Vie di Mezzo. [...] ... catepol.net/2010/11/25/social-sharing-november-25th
  10. gino Rispondi

    non vorrei fare l’uccellaccio del maulagurio, ma un libro su roma edito da una casa editrice bolognese che vende solo su internet non ha tanto futuro. oggi sono andato da feltrinelli, ho cercato tra le guide di roma, ho chiesto, ha cercato sul computer e mi ha risposto eccolo, ce l’ha…nessuno

  11. Achille Rispondi

    ciao Gino, non vorrei che tu avessi ragione, mi dicono che dal primo dicembre dovrebbe essere maggiormente reperibile. Grazie per averlo cercato.

  12. Achille Rispondi

    Ecco, mi dicono ora di averlo comprato alla libreria Croce a Corso Vittorio, Roma. Comunque fatemi sapere.

  13. davide-k Rispondi

    anche milano, efltrinelli al duomo :)

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>