Hanno inciso l’uomo indie

Sull’importanza (negata o meno) degli 883 nella formazione, musicale e umana, di una generazione avevo già accennato qualcosa qui. L’argomento è attualissimo perché, nel pieno del ventennale dell’uscita di Hanno ucciso l’uomo ragno, Rockit ha deciso di mettere insieme Con due deca, una compilation di pezzi storici del duo di Pavia più anni 90 che ci sia, rifatti da un pugno di gruppi e cantanti indie, emergenti, alternativi, insomma chiamateli un po’ come volete.

La compilation sarà disponibile dall’11 aprile in streaming e download gratuito. Intanto c’è il video di Gli anni rifatto da Colapesce e la playlist. L’attesa (nostra) e la responsabilità (loro) sono già altissime.

 

2 Responses to Hanno inciso l’uomo indie
  1. enzo Rispondi

    pensavo che il titolo si riferisse al servizio sulla “moda indie” uscito l’altro giorno su Vogue :-P

  2. Achille Rispondi

    Non ne sapevo nulla. Mi sono perso Qualcosa?

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>