Ciao Ray, e grazie di tutto

Leggo che è morto Ray Bradbury, autore di un sacco di libri, tra i quali spiccano cose epocali come Cronache Marziane e Fahrenheit 451 (a me piace ricordare anche un gustoso libretto intitolato Lo zen nell’arte della scrittura, dal quale se non ho imparato niente è solo colpa mia).

Tra i tanti modi per commemorarlo scelgo di postare un video già messo su questo blog quasi 2 anni fa, in cui Rachel Bloom cantava una canzoncina dedicata al suo desiderio di farsi trombare dall’allora novantenne Bradbury. A lui pare fosse piaciuto parecchio. Ci piace ricordarlo così.

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>