gialappa’s

A stile libero

C’è una cosa che in realtà dovrei dirvi qualche settimana, solo che poi mi passa sempre di mente, anche perché quelli che mi seguono su Twitter (a proposito: sto qua) la sanno già. Quando a gennaio Flavia Cercato e i due Gialappi Marco Santin e Giorgio Gherarducci hanno cominciato a condurre il loro nuovo programma su R101, Stile Libero, mi hanno chiamato per chiedermi se mi andasse di intervenire ogni tanto per parlare di web, social network e compagnia bella. A me non piace pensarmi come un esperto di internet, anche se per alcuni anni pensare a come dovevano essere fatti alcuni siti web e a come infilarci dentro dei contenuti è stato il mio lavoro principale. La verità è che non mi piace pensarmi come esperto di niente. Però mi piace trovare delle cose e raccontarle, e nello specifico mi piace vedere cosa ci fa la gente con questo internet, come ci si diverte, come ci impazzisce, come ci tira fuori cose geniali o cose ridicole. Insomma, mi piace parlare di persone, delle loro idee geniali e dei loro sbagli, e sui social network di persone interessanti e strane ce ne sono parecchio. Per questo ho detto sì, e ogni tanto cerco di raccontare agli ascoltatori di R101 qualcosa di interessante su quello che succede in rete. Che, ora che in rete ci stiamo tutti, è un po’ come cercare di raccontare quello che succede a noi.

Ari-ari-ari-Sa

Se il successo di una canzone si può valutare dalle cover, dalle parodie, dalle citazioni e dalle imitazioni, forse è il caso di fare i complimenti ad Arisa.

Fatalità (Sincerità rifatta dai Gem Boy)


 

Sincerità (cover di Andrea Di Marco per la Gialappa’s Band)

L’imitazione di Arisa a Scorie.

Silvio Pascià (parodia di Sincerità, parole di Gramellini, canta Marco Travaglio)

Grazie a Maxime scopro anche l’esistenza di Liquidità, cover dei santi subito Fratelli Sberlicchio.

Il ritorno del grande cinema

Sentite un po’, ma è possibile che se per un periodo non guardo la tv e non mi accorgo che è tornato Maccio Capatonda, nessuno mi avvisa? (va beh, qualcuno mi ha avvisato, dai)

Il mio preferito: Per un pelo (dedicato a chiunque abbia avuto a che fare con la registrazione di uno spot radio)
Il mio quasi preferito: Soldi
Un po’ fuori dallo schema consueto: Natale al cesso
Straziante: Giammangiato
Dedicato agli impiegati: Straordinari

p.s. certo che a vederli su YouTube leggendo come prima cosa il titolo perdono, ma accontentiamoci.

 Scroll to top