giornali

Di cosa parliamo quando parliamo di bavaglio

Scusate se mi occupo per un giorno di un argomento serio, ma sono settimane che leggo prese di posizioni, appelli e contro-appelli sulla nominatissima legge relativa alle intercettazioni e ogni giorno penso: “oh, ci fosse qualcuno che me la spiega”.

Poi ho trovato il tentativo di Guido Scorza pubblicato sull’Espresso, magari vi interessa. (O magari ne avete altre di analisi che trovate più giuste e affidabili, le leggo volentieri).

Non ne usciamo più

Alle 23.12 di sabato notte, Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici per i televotanti avevano vinto il Festival di Sanremo, con 212.482 voti, pari al 32,95% di tutte le preferenze espresse dal pubblico. Poi c’è stata un’onda anomala che ha travolto tutto, facendo emergere Valerio Scanu come vincitore.

Qui si va oltre la battuta di Bottura. Secondo quanto svelato dall’Avvenire, venuto in possesso dei tabulati telefonici (ma dimmi tu, con tutti i peccati del mondo), per la seconda volta nella storia d’Italia i fans e gli oppositori dei Savoia potranno scannarsi per anni sull’irregolarità del voto decisivo.

1 2 3 4 5 12  Scroll to top