paese reale

Te lo do io il panettone

Digerite le vacanze di natale, smaltite le classifiche di fine anno, compilate le liste dei buoni propositi (a pensarci bene non ho fatto niente di tutto questo) volevo dare merito ai ragazzi di SecondaVisione per un’opera monumentale svolta nelle ultime settimane: la critica sistematica dei “cinepanettoni” usciti negli ultimi 29 anni. Un’analisi ragionata su trame, gag, momenti alti, momenti bassi, colonne sonore, gnocche e risvolti sociologici. Che siate d’accordo con i  loro pareri o meno, è il caso di apprezzare lo sforzo.

Seconda Visione: speciale cinepanettoni.

Perché la sinistra non vince le elezioni?

Spesso ci si lamenta perché su internet si sentono molte, troppe, voci di sinistra, tanto da far continuamente pensare ai frequentatori di blog e social network che Berlusconi sia finito, salvo poi scoprire che nel Paese Reale il premier è ancora forte e vincente.

Per fortuna anche nelle pieghe del web rosso si trovano voci genuine dell’elettorato berlusconiano, che spiegano perché la sinistra in Italia non può vincere le elezioni: perché non sa fare l’amore, come spiega pacatamente la signora in questo video.

(visto su Friendfeed da Ubikindred)

Dove fuggi? In Inghilterra!

Dopo più ascolti non riesco a sciogliore i dubbi legati a questo nuovo pezzo di Fabri Fibra, in cui si racconta l’Inghilterra come una specie di El Dorado in cui le donne la danno senza tirarsela, non sei discriminato, è tutto figo, tutto spacca.

Dice sul serio? Lo dice ironicamente? E ancora, le combinazioni: dice sul serio e i suoi ascoltatori lo prendono sul serio?  Lo dice sul serio e suoi ascoltatori lo prendono ironicamente? Lo dice ironicamente e i suoi ascoltatori lo prendono sul serio? Sono tutti ironici e non ci sto capendo niente io?

E soprattutto: nel Paese di Fabri Fibra c’è tutto questo astio verso l’Italia e voglia di scappare? O è una qualche versione giovanilista di quando i politici dicono  ”In qualsiasi altro Paese“? Boh.

1 2  Scroll to top