spot

In treatment

Finora ho visto due spot elettorali dell’opposizione. In quello di Sinistra e libertà ci sono degli elettori del Pd che parlano di loro come se fossero ad una seduta degli alcolisti anonimi. In quello di Ivan Scalfarotto c’è un candidato del Pd che parla con il suo psicoterapeuta.

La possibilità che il (seppur casuale) filo conduttore della comunicazione della sinistra italiana sia il richiamo ai problemi psicologici mi ha molto inquietato.

Mi aspetto da un momento all’altro di vedere uno spot del Pd in cui Franceschini dal cornicione di una finestra grida: “Se non mi votate mi butto di sotto!”

1 2 3  Scroll to top