Tocca a noi

Tocca a loro?

Sto cercando di farmi un’idea su questa iniziativa di Mtv, che punta ad avvicinare i giovani a forme di democrazia diretta, petizioni, leggi d’iniziativa popolare (facendole spiegare ai suoi vj). Il mio pregiudizio è positivo. Forse le generazioni dopo la mia ritroveranno la fiducia nella politica e nell’attività democratica, e pretenderanno un mondo migliore, e l’otterranno.

Però mentre scrivo continuo a guardare Mtv, e c’è un programma in cui la gente deve mandare un sms con il proprio nome, ricevendo (per 50 centesimi a botta) una serie di sovraimpressioni contenenti cose come: Samantha, è la storia della tua vita, buttati! Oppure: Giu, lascialo perdere, tra voi non c’è niente di buono, cerca un’altra persona.
E la mia fiducia ricomincia a vacillare.

 Scroll to top