trailer

L’arte del pregiudizio

Kekkoz lancia il “premio Maccio Capatonda” destinato al “film italiano da deridere” dell’anno. Se non sapete chi sia Kekkoz, cosa siano i film italiani da deridere e se non avete mai letto la sua rubrica Friday prejudice andate e colmate la lacuna.

Perché giudicare un film dal trailer è una cosa brutta e meschina. Ma a volte anche giusta e divertente.

(di seguito l’imperdibile trailer del premio contenente imperdibili chicche da film che, colpevolmente, non siamo andati a vedere)

Se riuscite a trovarli

Giamaica in un commento mi ricorda che incombe (oddio, esce in estate in America) una cosa che già, solo dalle foto, ho battezzato come l’ennesima promessa di incredibile figata pronta a trasformarsi in una cocente delusione.

Insomma, c’è il trailer del film sull’A-team. Il filmato, di circa un minuto e mezzo, fino a un certo punto appare anche promettente. Gli ultimi secondi sono di una sboronaggine imbarazzante. Giudicate voi.

In realtà a me preme solo che abbiano conservato una delle caratteristiche essenziali del telefilm. Ovvero che, per quanto ci si spari addosso, si lancino missili e si mandino le auto fuori strada, non muore mai nessuno, E le inquadrature indugiano sempre sui cattivi che escono dalle auto distrutte e dalla case bersagliate indolenziti ma vivi.

Trailer Addict

1 2 3  Scroll to top