trash

Te lo do io il panettone

Digerite le vacanze di natale, smaltite le classifiche di fine anno, compilate le liste dei buoni propositi (a pensarci bene non ho fatto niente di tutto questo) volevo dare merito ai ragazzi di SecondaVisione per un’opera monumentale svolta nelle ultime settimane: la critica sistematica dei “cinepanettoni” usciti negli ultimi 29 anni. Un’analisi ragionata su trame, gag, momenti alti, momenti bassi, colonne sonore, gnocche e risvolti sociologici. Che siate d’accordo con i  loro pareri o meno, è il caso di apprezzare lo sforzo.

Seconda Visione: speciale cinepanettoni.

Muy gentile il difensor

Siccome vedo un certo affanno nel trovare tratti comuni e rituali scaramantici in grado di  legare quest’Italia a quella dell’82, ecco il mio modesto contributo nel riportare alla memoria di chi c’era e a conoscenza di chi no la cover-parodia di Da da da del trio inneggiante ai figli di Bearzot.

1 2  Scroll to top