trololo

Metti a curriculum

E comunque dopo quest’estate se qualcuno mi chiederà: “ma tu che risultati concreti hai raggiunto nella tua vita?”  io potrò rispondere “Ho fatto diffondere sull’etere nazionale, per due mesi ogni giorno, più volte al giorno, il trololololo”.

P.s. Ne approfitto per rispondere a tutti quelli che mi scrivono per chiedere “cos’è?” (è uno cover di Am Glad I’m Finally Going Home fatta da Eduard Khil, ma la chiamano tutti trolololo) e ringraziarli per la soddisfazione che mi danno: io da piccolo volevo fare lo sceglitore di sigle per programmi radio e tv.

 Scroll to top