video

L’altra faccia dell’Aquila

Lo so, lo so: su internet ci propongono una serie di video, documentari, programmi, serie, corti, abbozzi di film di tutti i generi e di tutti i formati. E so anche che tante volte vedendo questi video viene da pensare “ma questa roba sta in rete perché credono al web o solo perché hanno provato ad andare in tv e nessuno se li è filati?”

Se parliamo del documentario di Alberto Puliafito Comando e controllo almeno questo dubbio potremmo saltarlo: siamo in un momento storico in cui un documentario su Bolzaneto va in onda solo a mezzanotte su Rai3 e già ci sembra un evento, e c’è pure qualcuno che  lo trova inopportuno.

Per questo mi sembra evidente che un documentario la cui tesi di fondo è che il post terremoto a L’Aquila sia stato gestito nascondendo la realtà e manipolando l’informazione, non passerà tanto facilmente sui vostri schermi, indipendentemente dal fatto che sia bello o brutto. Ma se la storia vi incuriosisce e volete saperne di più, fino al 10 maggio c’è una “campagna di distribuzione popolare” per avere il dvd e sostenere altre iniziative. Magari vi interessa.

Comando e controllo 

Non guardare in macchina

Quello che oggi vedo spuntare dalle bacheche e dai tumblr dei miei contatti è il classico video basato su una di quelle idee semplici da enunciarsi ma lunghe da realizzarsi: un montaggio di quasi 5 minuti di scene in cui gli attori guardano verso la macchina da presa, provenienti da film di tutte le epoche. Il classico video che guardi e riguardi, un po’ per vedere se riesci a ricordarti tutti i film presenti (o almeno un numero decente), un po’ perché un certo effetto ipnotico indubbiamente ce l’ha.

Looking at you (Movie montage) from ClaraDarko & Brutzelpretzel on Vimeo.

1 2 3 32  Scroll to top