vignette

Vignette con la K

Una delle mie passioni (sicuramente una di quelle che i social network hanno fomentato di più) è quella per gli aforismi, le frasi secche, le dichiarazioni sintetiche. Mi piace leggerle, mi piace ricordarmele, ogni tanto mi piace buttarne lì qualcuna. Certo a chiamarli aforismi mi vergogno, e allora mi dico che sono solo freddure su su Friendfeed e status su Facebook.  Nella maggior parte dei casi non se le fila nessuno, qualche volta arrivano apprezzamenti, e persino proposte indecenti. Come quella di Bobo Artefatti, che basandosi su alcune di queste frasi ha creato Aka: un personaggio immaginario, che sta lì e dà un’immagine a queste frasette. Senza pretese, e soprattutto senza speranze.

Giovedì Capital

Per la gioia dei pendolari che a quell’ora sono bloccati nel traffico e sintonizzati su Radio Capital, seconda ospitata del giovedì nell’apertura del programma I Capitalisti, per segnalare al pubblico radiofonico qualche discussione proveniente dal “mondo dei blog”.
Oggi accenni sul Caso Biani, con citazione per il post di Lia su Macchianera.
Poi qualche parola sui tanti interventi sul boom di Facebook, ad esempio quello di Zambardino, o lo scambio di opinioni e dati sul blog di Vincenzo Cosenza, per chiudere con La Signora Maria, e il suo anti-social network.

1 2 3 4  Scroll to top