webradio

One nation, more radio station

Non me ne ero accorto prima, ma i ragazzi di RadioNation, web-radio nata intorno alle dirette casalinghe di Macchianera e animata da un gruppo di blogger (la Fran in testa), hanno messo su un sito vero e proprio e un palinsesto.

Mi complimento per l’iniziativa e ne approfitto per chiedere ai lettori di Akille.net e ai passanti di segnalarmi qualche webradio di loro conoscenza che ritengono meritevole, che qui si è sempre interessati all’argomento.

Radionation.it

Non ne ha facoltà

Sembra che Facoltà di frequenza non se la stia passando bene. Si tratta del primo esperimento italiano di una radio universitaria (prima di loro io ne avevo vista una solo in Beverly Hills 90210), esperimento diventato ancora più significativo visto che lì sono riusciti ad arrivare a trasmettere in Fm. Ora rischia di chiudere. Se vi interessa, lo spiegano meglio quelli di Irradiati.

Aggiornamento: sembra che ci sia stato un risultato.

Last night a podcast saved my life

Era da un po’ di tempo che volevo scrivere qualcosa partendo dalla mia concezione neoromantica della radio, qualche osservazioni sull’attuale offerta radiofonica tradizionale e sugli spazi aperti da webradio e podcasting. Quindi grazie ad Apogeo per avermi chiesto di farlo per il loro portale.

Il podcasting salverà le star della radio?
Achille Corea su Apogeonline

P.s. sì, mi sa che è arrivato il momento di chiedere a qualcuno bravo di farmi una foto come si deve…

1 2  Scroll to top