Non potrei, vivere abbastanza…

…senza di lei, non potrei, senza una speranza.

Chissà perchè, ad un certo punto ti ritrovi a cantare a te stesso Notte rosa di Umberto Tozzi.
E riscopri che è una canzone “da paura”.
(e se in questa affermazione volete vederci dell’ironia, beh, mi spiace per voi)

22 Responses to Non potrei, vivere abbastanza…
  1. davide-k Rispondi

    ma che hai? la vita è piena di rose per caso? il cielo è sempre limpido?

    c’hai na cotta.

  2. Achille Rispondi

    sì, per umberto tozzi.

  3. davide-k Rispondi

    allora, chiamo subito un dottore.

  4. ugo Rispondi

    4 su 5 in casa mia l’adorano, indovina chi è il quinto stronzo. :)

  5. giorgia Rispondi

    achì, te stai male, te ciài grossa grisi…

  6. spad Rispondi

    difendo akille!.. (so’ ulisse..) Notte Rosa è avanti.. fa parte del periodo “indie” di Tozzi..

  7. giorgia Rispondi

    spad – periodo *indie* di tozzi?!? stai male pure te, ciài grossa grisi pure te…

  8. ChicaVQ Rispondi

    L’Achille innamorato, che tenerezza.

  9. Achille Rispondi

    Ma la volete finire con questa storia dell’innamorato?
    E se vi dicessi che mi piace pure Stella Stai che succederebbe?

  10. giorgia Rispondi

    > E se vi dicessi che mi piace pure Stella Stai che succederebbe?

    chiameremmo la neuro.
    :)

  11. gomitolo Rispondi

    sui motivi del cantare sorvolo.
    però le due più belle canzoni di Tozzi (amarcord. Sì(etto) romano anni80, uniposca bianco: “Tozzi è tozzo”) sono:
    “Qualcosa qualcuno”
    “Quasi quasi” (che presenta inquietanti possibili sovrapposizioni melodiche nel ritornello con la sigla di “Sally e lo specchio magico”)

  12. Achille Rispondi

    Signor Gomitolo, Qualcosa Qualcuno ci starebbe benissimo in una cassettina “festa delle medie”

  13. giorgia Rispondi

    state tutti male.
    io mi sto preoccupando.

  14. davide-k Rispondi

    ciao gomitolo…. :)
    quanto tempo :)

  15. gio Rispondi

    “Semplice” le batte tutte, non c’è storia.

    Come stare fuori dal tempo quando fuori è mattina presto?

    Manco Marzullo.

  16. gio Rispondi

    prima del massacro… è di Gianni Togni… lo so!!

  17. giorgia Rispondi

    gianni togni, in verità, in verità vi dico, è l’alter ego del sor achille.

  18. davide-k Rispondi

    io non farei mai l’alter ego di achille. a meno che non mi facessero scegliere tra l’ampia disponibilità.

  19. cicciopolimeni Rispondi

    Aki attento a non farti piacere anche “Gloria” soprattutto quando fa : “…con te nuda sul divano faccio stelle di cartone pensando a Gloriaaaaaa”

  20. sooshee Rispondi

    Volevo lasciare un commento acido. Poi mi sono venute in mente note di secoli fa.
    Mi ricordo di un periodo che cantavo sempre Luna, di Togni.
    Ma in effetti non ero rincoglionita. O meglio si, lo ero. Ero innamorata. Lui mi diceva che ero la sua Luna. E io mangiavo troppe caramelle. Con buona pace del mio dentista.
    Ma se non sei innamorato…
    Vabbè dai, ti perdoniamo lo stesso.
    Forse.

  21. gomitolo Rispondi

    rimedio grazie al post-it:
    ciao Dav’de!
    sì, un bel po’ di tempo…
    bello il lavorone che hai fatto qui!

  22. davide-k Rispondi

    grazie massì :P
    spero a presto! :P
    :)

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>