La Giulia di Pisa

Si insinua nelle tue orecchie quando hai ancora gli occhi chiusi la mattina, ti segue mentre ascolti le principali radio nel resto della giornata, spunta quando meno te lo aspetti in televisione.

Chi é? Ma è la Giulia, questa ragazzina di Pisa che ti spiega che, anche se tutti parlano di crisi, lei è ottimista. Perché? Perché non le piace il caviale, non le piacciono le “supermacchine”, né i resort e nemmeno il sushi. A lei piace il panino con il salame, piacciono le biciclette,  le vacanze da nonna, la pizza e le serate a casa a giocare a carte.

Basta che ci sia la Coca-cola, dice la Giulia, che in effetti vive nella nuova pubblicità della nota bevanda. Dove la crisi non sembra fare paura. Almeno finché Giulia non dovrà andare a cercarsi un lavoro. Oppure finché i suoi genitori, per risparmiare, non cominceranno a comprare qualche Cola tarocca, giù al discount.

17 Responses to La Giulia di Pisa
  1. feder Rispondi

    a me sembra un pò ispirata allo stile Debora Serracchiani…

  2. Ulrike Rispondi

    Decisamente odiosa. Ma trovo ancora peggio quella austriaca che scherza su quelli che sono costretti a raccogliere le bottiglie e lattine vuote nella monnezza per guadagnare qualche centesimo dal deposito. Senza parole. http://www.youtube.com/watch?v=LXx_yxg8kYk

  3. Giamaica Rispondi

    beata giulia. le auguro una vita a bere casera cola

    http://www.youtube.com/watch?v=Clim0grk7uE

  4. Smeerch Rispondi

    La CocaCola finto poverista non si può proprio vedere. Inoltre suscità un fortissimo senso di irrealtà.
    A tavola, durante i pasti, acqua di rubinetto. Liscia! Altro che!

  5. chiaratiz Rispondi

    sìììì! Anche io la sento di continuo e mi fa girare le palle, anche perché che il massimo della vita sia mangiare i maccheroni della mamma con la cocacola (ma che educazione ti danno i tuoi?) mi fa tristezza.

  6. stefigno Rispondi

    quella a marchio “blues” [la vendono nei LIDL] è abominevole.

  7. [...] Akille | Basta che ci sia la Coca-cola, dice la Giulia, finché i suoi genitori, per risparmiare, non co... dissapore.com/primo-piano/e-se-giulia-di-pisa-passasse-li-sotto-mentre-cade-la-torre
  8. lester Rispondi

    In compenso bisogna ammettere che questo è bello:
    http://www.youtube.com/watch?v=Q969WH-v-Ig

  9. nonnopaolo Rispondi

    Quanti anni potrà avere questa Goulia? 14? Da quando c’è questa pubblicità mi sono sempre chiesto quante ragazzine dell’età (presunta) di Giulia adorino invece il caviale, il sushi, le supermacchine ed i resort…
    Pubblicità decisamente poco riuscita, personaggio improbabile ed odioso…

  10. giò Rispondi

    posso di la solita cazzata?
    ne stiamo parlando: è riuscita.

  11. AmicaN Rispondi

    fra l’altro neanche parla toscano. mi mette un magone…:(

  12. dan galvano Rispondi

    la parodia pero’ è un capolavoro

  13. WOOD Rispondi

    IN TEMPI NON SOSPETTI NE AVEVO GIA’ PARLATO SUL MIO BLOG

    http://woodwood.wordpress.com/2009/05/07/patetica-coca-cola/

    IO ODIOOOOO GIULIA DI PISA W LA PEPSI!

  14. [...] più sarcastici ed intelligenti che ho trovato/sentito su questa pubblicità orribile, uno è di Akille ... rudybandiera.com/spot-coca-cola-giulia-chiattona-pisa-crisi-0528.html
  15. [...] più sarcastici ed intelligenti che ho trovato/sentito su questa pubblicità orribile, uno è di Akille ... procida.blogolandia.it/2009/05/28/spot-coca-cola-giulia-la-chiattona-di-pisa-e-la-non-crisi
  16. luisa Rispondi

    Giulia preferisce le vacanze dalla nonna?
    Sicuramente la nonna, quando la vede arrivare, fugge nel resort alle Maldive.
    E se lascia lì caviale e sushi per abbuffarsi di salame e pizza (e ruttarci sopra con un bel bicchierone di cocacola), meglio così, la buona cucina non è per tutti, facciamocene una ragione.

  17. Valerio Rispondi

    la tragica verità è che questo l’è proprio un vile spot di regime! Ma che ragazzina 14enne si fa sushi o caviale?!? Che poi a tavola col chicchio che ci va per fare famiglia! Va bene se non ha ancora cominciato a impasticcarsi e perforarsi come un riccio!
    E il ragù conm la Coca??? Ma che male abbiamo fatto per un simile abominio?

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>